UA-219917764-1

BLOG

I sette passi per riconnettersi alla sorgente 

(Il tuo Potere Personale)

Il metodo.

Gli obiettivi.

I risultati.

Il metodo I sette passi per riconnettersi alla Sorgente© (Il tuo Potere personale)  è un metodo che è nato con l'esperienza. 

Abbina la scrittura emotiva e la programmazione neuro linguistica ipnotica.

Sette passi per andare al centro di sé stessi.

Sette passi per incontrarsi e riconoscersi, per comprendere come si funziona e migliorare quegli aspetti che vogliamo migliorare e cominciare a vedere quelli che già risplendono e però non si riusciva a notare.

 

L'obiettivo di questo percorso è unicamente quello di farti comprendere come funzioni e 

aiutarti a funzionare al meglio. Rispetto a quello che desideri.

Sento parlare ovunque del bisogno di uscire dalla zona di comfort. Ma quale è questa zona? Perché va oltrepassata? È sempre utile farlo?

Se vuoi essere un ballerino e hai paura a salire su di un palco, allora sì, devi superare la tua zona di comfort. Ma se ti costringi a fare qualcosa che non ti piace, profondamente, che senso ha produrre inutile stress nella tua vita? Ogni essere è unico e unica è la via che vuole e deve percorrere.



Il metodo I sette passi per riconnettersi alla sorgente© (Il tuo Potere personale) è un metodo molto valido, già decine di persone hanno potuto constatarne l'efficacia. In pochi incontri si raggiungono risultati molto profondi e duraturi. Gli obiettivi vengono raggiunti con facilità e il benessere psicofisico aumenta esponenzialmente.

Il metodo funziona perché è frutto di anni di esperienza e perché è il frutto della collaborazione tra cliente e coach che insieme producono il successo rispetto all'obiettivo prefissato.

Il percorso I sette passi per riconnettersi alla Sorgente© (Il tuo Potere Personale) ci guida verso Casa. E tornare a casa è tutto ciò che possiamo fare. 

Tornare a Casa prima o poi è inevitabile.

Condividi l’articolo se ti è piaciuto.

Prenota un incontro.. 

Con la Scrittura Emotiva e la Programmazione Neuro Linguistica puoi incamminarti verso Casa.

Ipnosi. 

Cos'è l'ipnosi? 

La storia. 

I falsi miti.

Il suo potere.

Perché cominciare il mio blog parlando di ipnosi?

Perché l’ipnosi è un qualcosa che regola tutta la nostra esistenza. Solo che non ce ne accorgiamo. Siamo ipnotizzati molto spesso dall’esterno o dalle nostre rappresentazioni. Il problema nasce quando l’ipnosi che subiamo o che ci auto induciamo non va nella direzione giusta.

 

E soprattutto voglio parlare di ipnosi perché nel mio percorso personale è stata la chiave di volta per cambiare e soprattutto comprendere la mia esistenza. Scrivo romanzi e il più delle volte sono in uno stato di trance profonda quando li scrivo. Il tempo scompare e mi immergo totalmente in ciò che quasi non mi accorgo di scrivere. È un po' come viaggiare in altre dimensioni, quelle dell’inconscio.

Ma facciamo un passo indietro. Anzi molti passi indietro. Hypnos, chi era costui? Il misterioso Dio del sonno.. Nella civiltà greco romana veniva rappresentato come un bellissimo giovane nudo che aveva delle ali sulla testa o dietro la schiena.

Nelle mani un papavero, simbolo dell’oblio e fiore che rappresenta il dolore di Demetra per la perdita di Proserpina e legato alla primavera, al rifiorire e rinascere, e un corno magico il cui suono induceva il sonno profondo. Era figlio di Erebo, l’Oscurità, e di Nyx, la Notte, e fratello gemello di Tanato, dio della morte, oltre che di Etere, il giorno, Nemesi ed Eris. Un’importante genìa non c’è che dire! Ipno aveva la capacità di far sprofondare nel sonno Dei e uomini. Tra i figli di Ipno, concepiti con la Notte, troviamo Morfeo. Inoltre, secondo alcuni viveva in un antro oscuro presso il fiume Oblio. Nel culto romano Ipno era chiamato Sonno. Ipno era venerato come un Dio benefico, il suo sonno faceva riposare gli uomini dalle sofferenze dell’esistenza.. A parte tutte le definizioni cos’è per me l’ipnosi? Cosa può essere in realtà l’ipnosi?

È uno stato di quiete della mente razionale. 

Niente trucchi, niente illusionismi.

Per far emergere il momento presente e tutto ciò che l’inconscio di meraviglioso contiene è necessario far tacere la mente razionale. Lo facciamo spesso quando guidiamo, o quando siamo immersi totalmente in un film che ci piace. O quando siamo innamorati. Il tempo scompare e siamo nel flusso. Ecco, l’ipnosi indotta è una sorta di innamoramento totale dell’attimo presente, in cui possiamo percepire noi stessi come un’entità concreta e allo stesso tempo energetica. In cui far emergere la parte dormiente ed efficace di noi stessi.

Hypnos il dio del sonno, in una mano il papavero simbolo dell’oblio inteso come struggente abbandonarsi a sé stessi, nell'altra il corno, lo strumento dalle frequenze ipnotiche, la voce che induce la trance. Pare strano, ma per ritrovare sé stessi dobbiamo essere addormentati, addormentati per quella parte che non cessa mai di tenerci svegli, di giorno e spesso di notte. Quel continuo parlare, bla bla bla, che non ci porta da nessuna parte. In sostanza essere fuori della nostra testa.

Nella mia vita ho incontrato la trance ipnotica sotto diverse forme. L’ipnosi che preferisco è quella che dona l’Arte, nelle sue forme del cinema, dei romanzi, delle opere pittoriche e scultoree., e molto altro. Quante volte ci siamo persi di fronte alla bellezza che ci ha ipnotizzati per poi ritrovarci arricchiti e pieni di gioia? Sì, l’ipnosi serve a questo, a rendere efficaci le nostre rappresentazioni, a migliorare il nostro stato interiore, a ritrovare il tesoro nascosto che abbiamo dimenticato nel profondo di noi stessi.

L’ipnosi ci guida verso Casa. E tornare a casa è tutto ciò che possiamo fare. 

Tornare a Casa prima o poi è inevitabile.

Condividi l’articolo se ti è piaciuto.

Prenota un incontro.. 

Con la Scrittura Emotiva e la Programmazione Neuro Linguistica puoi incamminarti verso Casa.

Scrivere. 

Cos'è la scrittura? 

Il suo potere.

Pubblicare un libro, come?

Scrivere. Scriviamo tutti prima o poi.

Scriviamo per passione, per esigenza, per disperazione.

Scriviamo perché dobbiamo farlo, perché ci piace farlo.

Vorremmo scrivere ma spesso pensiamo di non esserne capaci.

 

La scrittura fa parte dell'essere umano. I testi più antichi risalgono a molte migliaia di anni prima di Cristo.

Scrivere è fissare su di un supporto idee, emozioni, pensieri, ricordi.

Le parole dette o pensate si trasformano e spesso si dimenticano. Ciò che si scrive resta.

Il potere della scrittura nasce dalla capacità di generare immagini, di stimolare la fantasia.

Ogni persona interpreta ciò che legge a modo suo..

Un romanzo sono mille romanzi diversi se letti da mille persone differenti.

Scrivere un testo, un diario, lettere alle persone importanti, o la propria autobiografia

aiuta a squarciare il velo di oscurità dei sentimenti che proviamo, delle storie che pensavamo di conoscere, a riconoscere se stessi e il mondo che si vuole raccontare.

scrivere è un atto catartico.

Negli ultimi decenni è nata l'editoria a pagamento. Questo ha intasato le librerie di testi spesso poco curati.

Pagare per essere pubblicati crea spesso prodotti letterari di scarso livello.

Ho la fortuna di scrivere per una casa editrice, la Bertoni Editore, che crede in ciò che pubblica. Questo è un valore aggiunto importante.

Posso aiutarti a scrivere i tuoi testi, siano biografie personali, di personaggi che ti interessano, posso creare testi di copywriting quantistico aziendale, aiutarti a comprendere meglio te stesso con la scrittura emotiva.

Scrivere è come parlare, la differenza è che la scrittura ti parla sempre, ogni volta che vuoi.

Buona scrittura!

La Scrittura ci guida verso Casa. E tornare a casa è tutto ciò che possiamo fare. 

Tornare a Casa prima o poi è inevitabile.

Condividi l’articolo se ti è piaciuto.

Prenota un incontro.. 

Con la Scrittura Emotiva e la Programmazione Neuro Linguistica puoi incamminarti verso Casa.

Dimagrire. 

Perché molte persone sono sovrappeso?

Cosa significa dimagrire?

Come si può dimagrire senza sforzo e senza diete?

L'eterna lotta con il nostro peso.! Quando siamo molto giovani tendenzialmente ce ne freghiamo,

Poi cominciando a crescere  e se non ci adeguiamo ai cambiamenti del nostro metabolismo il peso che ci portiamo addosso può diventare un problema.

Ormai è un dato di fatto che lo stile alimentare e lo stile di vita sono fondamentali per avere il proprio giusto peso.. Perché è proprio così, non esiste un peso forma oggettivo.

esiste un peso giusto che ci fa sentire bene, belli e in salute.

 

Dimagrire significa tante cose. La più azzeccata etimologicamente parlando può essere quella relativa alla carne, la parte magra, senza grasso. Spesso si ricorre ad allenamenti estenuanti il più delle volte estemporanei e nocivi o a diete che risultano inefficaci perché non durature nel tempo.

Dimagrire è un lifestyle vero e proprio. È qualcosa che a che fare con la persona tutta.

Il cibo che mangia, i liquidi che beve, la vita che conduce. I pensieri che fa, le azioni che intraprende. Dimagrire è spesso complicato perché si guarda al cibo e non alla persona.

Dimagrire significa perdere il grasso, cioè la parte che abbonda, che non ci serve.

Dimagrire è un atto d'amore verso se stessi

Con la Scritture Emotiva e la Programmazione Neuro Linguistica Ipnotica si può accedere facilmente alle radici  che ci spingono a mangiare male, a vivere senza essere in contatto con se stessi,

ad avere una percezione di sé sostanzialmente non efficace per la persona stessa. Con la pianificazione inconscia dell'obiettivo del proprio giusto peso ad una data precisa è possibile ottenere risultati sorprendenti senza dover ricorre a diete o chissà quale cambio drastico di vita. 

Quando l'inconscio sa cosa deve fare, lo fa e basta.


Sarà naturale evitare di accanirsi sul cibo, sarà automatico evitare cibi spazzatura ed eccessi

non utili ad una vita sana. sarà naturale e piacevole scoprirsi corrispondenti alla nuova immagine di sé. Il giusto peso che desideri può diventare realtà in tempi brevi, adotterai tu stesso le strategie inconsce per farlo avverare.

Con il percorso I sette passi per riconnettersi alla Sorgente© (Il tuo Potere Personale) posso aiutarti a rimodulare la tua esperienza personale con la tua vita  e con il tuo rapporto con il tuo corpo e il tuo peso ideale. 

Sarà un percorso di scoperta e di rinnovata energiaIl tuo obiettivo diventerà realtà, quando e come lo deciderai tu, io ti aiuterò a realizzarlo. 

Il percorso I sette passi per riconnettersi alla Sorgente© ci guida verso Casa. E tornare a casa è tutto ciò che possiamo fare. 

Tornare a Casa prima o poi è inevitabile.

Condividi l’articolo se ti è piaciuto.

Prenota un incontro.. 

Con la Scrittura Emotiva e la Programmazione Neuro Linguistica puoi incamminarti verso Casa.

L'ispirazione. 

Cos'è l'ispirazione? 

Cosa fa di noi degli scrittori?

Come si fa a superare la paura del foglio bianco?

La Sorgente.

Fate un bel respiro.

Buttate fuori tutto quello che non vi serve e trattenete il meglio…

Pronti?

Vi parlerò dell’ispirazione.

Vivere è respirare. Per lasciar andare le tensioni e l’anidride carbonica nell’atto di espirare e per assorbire l’energia nell’atto di ispirare.

Scrivere è lasciarsi ispirare. Una specie di arte divinatoria. Diverso dall’ispirazione meccanica. È un ispirare lasciandosi andare, come se qualcun altro ispirasse per noi.

È più dell’immaginazione, è un lasciarsi andare e connettersi con qualcosa che travalica la mente e il cuore.

 

La vera ragione per cui si scrive è quella di operare una scelta.

Di tagliare qualcosa e lasciarlo andare.

Come un’incisione, una serie di segni che significano e che hanno perso per strada altre parti.

Quelle che non servono.

Resta ciò che è plausibile secondo le leggi che abbiamo scelto da cui essere scelti.


Scrivere è un’ottima metafora che descrive la vita stessa. Non possiamo camminare con uno zaino che contiene tutte le cose che vorremmo. Dobbiamo fare delle scelte, dobbiamo decidere cosa portarci dietro, cosa raccontare.

Il foglio bianco non esiste, non può esistere un foglio bianco troppo a lungo. È un’illusione. Come riuscire ad avere un cielo azzurro per sempre, completamente azzurro. Può accadere, ma è lo spazio di un attimo. La natura di un cielo azzurro e di un foglio bianco è quella di non esserlo più, prima o poi.

Scrivere non è un atto volontario, è come una chiamata da un mondo sconosciuto che sconosciuto non è.

È il mondo della Sorgente, è ovunque, esiste sempre, ed è pieno di ogni cosa che serve. 

Come una danza ipnotica ci invita ogni volta che è necessario a ballare con i segni che sono le lettere e le parole a cui noi attribuiamo un significato.

Ogni libro sono infiniti libri per chi li legge. È il potere dell’immaginazione, del nostro essere maghi. Il luogo che ci sceglie per scrivere quando ne sentiamo l’impulso è come il posto in cui ci sediamo durante i corsi, è come il lato della strada che ci chiama a farne esperienza.

La volontà nostra si mescola con la volontà della Mente di Campo, con la Sorgente. E se abbiamo la maestria di lasciarci andare useremo le parole giuste, il ritmo, l’armonia, i colori e le emozioni perfette per raccontare ciò che stiamo vivendo.

La logica e la tecnica vengono dopo, quando dobbiamo pulire e levigare il diamante che risplende apparentemente quasi per caso. Ma il caso non esiste, esistiamo noi, gocce di un oceano di cui siamo creatori e creati, forma e formati formanti. Senza di noi l’oceano esiste comunque, senza tutti noi l’oceano diviene pura astrazione. Scrivere è connettersi e restare in ascolto. È lasciarsi andare e viaggiare in trance per poi risvegliarsi e tornare ad ammirare il luogo che ci ha ispirato: una soffitta dall’odore antico, un lago dove sono nascosti i nostri tesori più preziosi, il mare maestoso, la nostra camera che, come un rifugio sicuro, ci accoglie, o chissà dove. La magia è ciò che è già accaduto, sta noi a volerla rivivere. Perché il tempo non esiste.

Se vuoi provare, chiudi gli occhi e senti il luogo che ti chiama. E quando sei seduto lì, proprio lì, e senti solo il rumore del cuore, allunga una mano su nel cielo e afferra ciò che ti serve. È quello, proprio quello, che vuoi scrivere. Adesso e ogni volta che sarà necessario.

Cosa vorrai scrivere di così tanto prezioso la prossima volta?

Il percorso I sette passi per riconnettersi alla Sorgente© ci guida verso Casa. E tornare a casa è tutto ciò che possiamo fare. 

Tornare a Casa prima o poi è inevitabile.

Condividi l’articolo se ti è piaciuto.

Prenota un incontro

Con la Scrittura Emotiva e la Programmazione Neuro Linguistica puoi incamminarti verso Casa.